Femme, Woman, Donna
Di \
OLYMPE DE GOUGES, MARY WOLLSTONECRAFT, ANNA MARIA MOZZONI

Descrizione dell’ebook

 

Questa piccola raccolta di testi comprende La dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina di Olympe de Gouges, un testo del 1791; l’introduzione alla Rivendicazione dei diritti della donna di Mary Wollstonecraft, del 1792; infine, il Discorso inaugurale pronunciato da Anna Maria Mozzoni al Congresso internazionale per il diritto delle donne che si tiene a Parigi il 25 luglio del 1878.

Tre testi che hanno come tema centrale il riconoscimento della donna in quanto soggetto titolare di diritti.

Il fugace ritratto che questi scritti ci forniscono delle tre autrici rimanda a figure accomunate da uno sguardo visionario ma non certo inconsapevole dell’arduo cammino che separa la donna da una piena cittadinanza.

Olympe de Gouges, Mary Wollstonecraft e Anna Maria Mozzoni non chiedono qualche diritto in più ma affermano la soggettività (giuridica) di un genere. Per questo denunciano una dignità mancata. Tre testi che stanno all’origine del nostro parlare oggi della questione della donna, e che segnano la “coda lunga”, di ciò che con difficoltà stenta ancora a farsi senso comune.

– SCARICA L’EBOOK in formato EPUB
  Per leggere il formato ePub clicca qui e scarica il software gratuito Adobe Digital Edition.

– SCARICA L’EBOOK in formato MOBI
  Per leggere il formato Mobi scarica il software gratuito Kindle Previewer oppure Calibre E-book Management.

Conosci le autrici

 

Olympe de Gouges, pseudonimo di Marie Giuse (1748-1793), drammaturga, esponente dell’area girondina e amica di Danton e di Condorcet, Pubblica nel settembre 1791 la  Déclaration des droits de la femme et de la citoyenne. Arrestata dal tribunale rivoluzionario nell’agosto 1793 è condannata a morte il 2 novembre. La condanna è seguita il 3 novembre 1793.

Mary Wollstonecraft (1759 – 1797), filosofa è considerata la fondatrice del femminismo liberale. Con A Vindication of the Rights of Woman (1792) sostiene, contro la prevalente opinione del tempo, che le donne non sono inferiori per natura agli uomini, anche se la diversa educazione a loro riservata nella società le pone in una condizione di inferiorità e di subordinazione.

Anna Maria Mozzoni (1837 – 1920) giornalista e attivista dei diritti civili e dei diritti delle donn. Nel 1878 rappresenta l’Italia al Congresso internazionale per i diritti delle donne di Parigi nel 1879, fonda a Milano la “Lega promotrice degli interessi femminili”.

Editor: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Luogo di edizione: Milano
Collana: Utopie
Anno di pubblicazione: 2016
Tipo di materiale: Monografia
ISBN: 978-88-6835-239-4
Scarica l'ebook in formato MOBI Per leggere il formato Mobi scarica il software gratuito Kindle Previewer oppure Calibre E-book Management
Scarica l'ebook in formato EPUB Per leggere il formato ePub scarica il software gratuito Adobe Digital Edition.