31-10-2018 09:30
Luogo: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - Viale Pasubio 5, Milano

Stagione Capitale 2018 /2019 \ Ripensare a economie e risorse


Guarda il video della giornata



I temi del Water Watch Summit 2018


Cambiamento climatico, crescita demografica e inurbamento sono i temi su cui si giocano le sfide di domani in fatto di sostenibilità e inclusione sociale.

A tre anni dalla conclusione di Expo 2015, Milano torna protagonista internazionale ospitando il “Water Watch Summit: Strumenti e visioni per la gestione della risorsa acqua su scala urbana”, una giornata internazionale dedicata all’acqua e all’uso sostenibile delle risorse con una particolare attenzione alle sfide legate allo sviluppo urbano.

Promosso da MM SpAFondazione Giangiacomo Feltrinelli, il Water Watch Summit vuole essere un’occasione per la condivisione, la valorizzazione e la messa a sistema di esperienze virtuose, in grado di rendere più efficiente l’utilizzo dell’acqua per il benessere collettivo e la qualità della vita.

Il meeting intende dare voce alle esperienze italiane e internazionali per la gestione idrica nello spazio urbano, esempi di trasformazione virtuosa delle città a partire dalla gestione sostenibile delle risorse nel territorio.

La mattinata del Water Watch Summit ospita due diversi panel tematici sulle sfide per la gestione sostenibile dell’acqua e sulle possibili sinergie tra diversi stakeholder nella gestione urbana delle risorse idriche. Ad aprire i lavori Ania Grobicki, in qualità di esponente della FAO e delle Nazioni Unite per la “Water Governance for Food Security and Sustainable Agriculture”, con un talk dedicato alla gestione, pianificazione e all’accesso equamente distribuito dell’acqua nelle città. Tra gli ospiti della mattinata Livia Pomodoro, Presidente del Milan Center for Food Law and Policy; Celia Blauel, Presidente di Eau de Paris, e Piero PelizzaroChief Resilience Officer per la municipalità di Milano.

Nel pomeriggio tre tavoli di lavoro sui temi della gestione delle risorse, delle policy legate all’acqua e del suo utilizzo circolare in contesto urbano, con l’obiettivo costruire un documento di restituzione della giornata per la cittadinanza e per i decisori politici. A concludere il Water Watch Summit una tavola rotonda aperta al pubblico sui temi delle plastiche e dell’inquinamento oceanico; tra gli ospiti internazionali è presente lo scrittore e saggista Donovan Hohn, autore del best seller “Moby Duck: La vera storia di 28.800 paperelle naufragate nell’oceano e dell’isola di plastica del Pacifico”.


Programma


Sessione aperta al pubblico

9.30 – Opening

Davide Corritore, Presidente di MM spa
Massimiliano Tarantino, Segretario Generale di Fondazione Feltrinelli
Marco Granelli, Assessore alla mobilità e all’ambiente, Comune di Milano
Egidio Dell’Oste, Presidente ATO Città Metropolitana Milano

10.15 – Lecture

Ania Grobicki – Water Governance for Food Security and Sustainable Agriculture Officer, FAO
“Governance e pianificazione per una gestione sostenibile dell’acqua e per l’accessibilità nei contesti urbani”

11.15 – Talk #1Sfide

Livia Pomodoro – Presidente del Milan Center for Food Law and Policy
“Diritto all’acqua: giustizia sociale e accesso all’acqua”

Bruno Marasà – Responsabile dell’Ufficio d’informazione del Parlamento europeo a Milano
“La direttiva 98/83/CE”

Caterina Sarfatti – Programme Manager for Inclusive Climate Action programme C40
“Come le città reagiscono alle sfide poste dal cambiamento climatico: esempi di gestione sostenibile delle risorse a livello urbano”

Trevor Gibson – Smart City Leadership Manager, Peterborough DNA “Il ruolo delle città nell’introdurre strategie per una gestione circolare delle risorse”

12.15 – Talk #2 Coinvolgimento degli stakeholder e sinergie

Raffaella Zucaro – Ricercatrice Senior CREA
“Acqua e agricoltura: ricerca, sviluppo e innovazione per la sostenibilità”

Piero Pelizzaro – Chief Resilience Officer at Milano Municipality, 100 Resilient Cities Project
“Acqua e resilienza, sfide e opportunità a Milano”

Stefano Cetti – Direttore Generale di MM
“La Centrale dell’Acqua di Milano: un caso emblematico di sinergia con territori, stakeholder, cittadini”

Rosy Battaglia – giornalista e direttrice di Cittadini Reattivi
“Il coinvolgimento dei cittadini e le esperienze dal basso per la protezione delle risorse naturali”

Marco Gualtieri – Presidente e fondatore Seeds & Chips

14.30 – Lecture
Massimo Florio – Università degli Studi di Milano “Acqua come bene pubblico”

 

Sessione di lavoro su invito

15.15 – Solutionslab – Politiche e pratiche

  1. Cibo e gestione delle risorse idriche, Chair: Yota Nicolarea, Comune di Milano
  2. Governance per la gestione delle acque in ambito urbano, Chair: Maria Chiara Pastore, Politecnico di Milano
  3. Acqua e circular economy nelle città, Chair: Tania Molteni, IEFE – Università Bocconi

17.30 – SolutionsLab presentazione dei risultati
Stefano Bocchi, Università degli Studi di Milano

 


Sessione aperta al pubblico

18.15Conclusioni

Davide Corritore, Presidente di MM

18.45 – Lecture

Donovan Hohn, autore e giornalista
“Plastic waters: floating sustainability perspectives”
Dialoga con Mauro Pelaschiar, velista e Lorenzo Barone, Consorzio Castalia


Approfondimenti multimediali


Il WebDoc, realizzato a partire da una ricerca condotta da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, propone un percorso immersivo tra diverse tipologie di contenuti didattici (interviste video, grafiche, schede didattiche e proposte di attività laboratoriali) attraverso una narrazione non lineare e interattiva organizzata su tre livelli tematici “Io e l’acqua”, “L’acqua nella mia città”, “Acqua per tutti”.Il prodotto multimediale mette a disposizione una guida PDF scaricabile e stampabile per approfondire i temi trattati.

 

Acqua risorsa comune, responsabilità di tutti. A cura di FONDAZIONE GIANGIACOMO FELTRINELLI e MM S.p.A.

 

 

 

 

 

 

 

 

La Fondazione ti consiglia
pagina 47298\