Il Prof. Mauro Magatti è professore ordinario di Scienze politiche e sociali all’Università Cattolica e sarà il responsabile scientifico del percorso di ricerca La babele dei lavori.

Foto Mauro MagattiDopo essersi laureato con lode in Discipline Economiche Sociali all’Università Bocconi di Milano nel 1984, ha conseguito il PhD in Social Sciences a Canterbury nel 1991. Dal 2002 è Professore ordinario in Sociologia generale all’Università Cattolica, dove dal 2006 al 2012 è stato Preside della Facoltà di Sociologia e dove insegna Sociologia della globalizzazione e Analisi e istituzioni del capitalismo contemporaneo.

Nel corso degli anni, ha pubblicato numerose monografie e saggi su riviste italiane e straniere, partecipando a  network universitari internazionali e  dirigendo  progetti   per  agenzie  quali UE, European Science Foundation, MIUR, Ministero del lavoro, Regione  Lombardia, Camera di Commercio di Milano, Caritas Italiana, Fondazione Cariplo, Fondazione Pastore, Istituto Sturzo, Fondazione Agnelli, Fondazione Edison, Banca Intesa.

Nel 2014 ha pubblicato per Feltrinelli, Generativi di tutto il mondo, unitevi! Manifesto per la società dei liberi. Nel 2012, sempre per Feltrinelli, aveva pubblicato La grande contrazione : i fallimenti della libertà e le vie del suo riscatto.


Il Prof. Enzo Mingione è professore ordinario di Sociologia presso l’Università di Milano-Bicocca e sarà il responsabile scientifico del percorso di ricerca su Lavoro e società.

Foto Enzo MingioneIl professor Mingione ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nel 1970. Dal 1977 al 1998 è stato membro del Comitato Editoriale della rivista International Journal of Urban and Regional Research pubblicata da Blackwell, Oxford; dal 1984 a tutt’oggi è Presidente della Fondazione Bignaschi di Milano (Fondazione che si occupa di studi e ricerche sugli anziani e su ogni tipo di esclusione o marginalità); dal 1990 è membro del Comitato Editoriale della rivista Inchiesta; dal 1995 al 1997 è stato Vice Presidente dell’Associazione Italiana di Sociologia.

E’ coordinatore o membro di gruppi di esperti di svariati progetti finanziati dal CNR e dall’Unione Europea (sull’esclusione sociale, lo sviluppo economico, il futuro del lavoro ecc.).

Nel 2010, con Enrico Pugliese, ha pubblicato con Carocci la terza edizione del volume Il lavoro. Nel 2003 ha curato, sempre per Carocci, l’edizione italiana del saggio, Il futuro del lavoro: trasformazioni dell’occupazione e prospettive della regolazione del lavoro in Europa.


Il Prof. Alessandro Pansa è professore di Finanza presso l’Università LUISS “Guido Carli” di Roma e sarà il responsabile scientifico del percorso di ricerca su Nuovi confini tra impresa e lavoro.

Foto Alessandro PansaIl professor Pansa si è laureato in Economia Politica all’Università, dove si è anche specializzato in Economia Finanziaria e Monetaria. In seguito ha frequentato la Graduate Administration School all’Università di New York.

La sua carriera prende avvio presso Credito italiano ed Euromobiliare. Successivamente viene nominato senior partner di Vitale Borghesi & C., carica che lo porta a coordinare importanti operazioni come la quotazione in borsa di Arnoldo Mondadori Editor.

Nel 2001 entra nel Gruppo Finmeccanica di cui è stato Amministratore Delegato dal febbraio del 2013 al maggio del 2014.


Il Prof. Giuseppe Berta è professore associato di Storia contemporanea presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi e sarà il responsabile scientifico del quarto percorso di ricerca su La remunerazione del denaro, la remunerazione del lavoro.

Foto Giuseppe BertaIl professor Berta si è laureato in Lettere nel 1975 presso l’Università Statale di Milano. E’ stato fra i fondatori dell’ASSI, l’Associazione di Storia e Studi sull’Impresa, di cui ha ricoperto la presidenza fra il 2001 e il 2003. E’ stato responsabile dell’Archivio Storico Fiat dal 1996 al 2002. Fa parte del comitato di direzione del Dizionario biografico degli imprenditori italiani, edito dall’Istituto della Enciclopedia Italiana.

Ha pubblicato numerosi volumi, tra gli ultimi: L’Italia delle fabbriche. Genealogie ed esperienze dell’industrialismo nel Novecento, (Il Mulino, 2001); L’imprenditore. Un enigma fra economia e storia, (Marsilio 2004); Produzione intelligente (Einaudi 2014).


bROWN FOTONell’ambito della presentazione di Spazio Lavoro è previsto anche l’intervento del dottor Alessio Brown, Direttore della Ricerca presso l’IZA, l’Institute for the Study of Labor di Bonn che sarà partner di Fondazione per tutto il progetto di Spazio Lavoro.

L’IZA è un centro di ricerca tedesco sull’economia del lavoro e si concentra sull’analisi economica dei mercati del lavoro a livello nazionale e internazionale. L’Istituto coopera con l’Università di Bonn e con altre istituzioni accademiche e si avvale di una rete di ricercatori che pubblicano da tutto il mondo.

Condividi