Scuola sconfinata

Come fare della scuola un luogo più libero, vivo e al passo con i tempi?

Torna al Menu

Come passare da una scuola dell’obbligo a una scuola di curiosità e passione? Se le scuole sono ancora percepite dai giovani come luoghi chiusi di insegnamento frontale, di trasmissione di saperi antichi, di passaggio obbligato a un set di conoscenze minimo e precostituito, dobbiamo chiederci come possano trasformarsi per tornare a restituire una dimensione di speranza e fiducia nel presente e nel futuro. Dobbiamo provarci, ne va del nostro futuro.

A partire dall’ascolto delle aspirazioni e dalle esigenze di chi oggi la scuola la vive, primi fra tutti i bambini e i ragazzi. I dati di abbandono scolastico, di condizioni diffuse di non studio e non lavoro (NEET), di divario tra disoccupazione giovanile e adulta risultano ancora drammaticamente elevati in Italia.

Anche la pandemia ha mostrato a tutti in maniera evidente che non possiamo fare a meno della scuola come spazio di socialità, di aggregazione e di incontro tra le diversità. E che il sistema della conoscenza rimane il vettore principale di mobilità sociale, in un Paese che altrimenti rischia di acuire le diseguaglianze.

Come allora la Scuola può tornare a essere uno snodo in grado di promuovere la crescita dei singoli e allo stesso tempo risultare aperto e compartecipato da tutta la comunità? Quali le condizioni perché la scuola sia al centro di un nuovo patto sociale in cui le istituzioni e il privato, assieme al terzo settore, agli enti culturali, ai ragazzi e alle ragazze, alle famiglie e ai professionisti del mondo educativo lavorino insieme per rendere l’educazione un laboratorio di cittadinanza davvero intergenerazionale e un asset strategico per lo sviluppo dei territori?

I luoghi

Scuola Sconfinata

Il progetto

È in risposta a questi e ad altri interrogativi nel 2020 nasce Scuola Sconfinata, promosso da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli con il movimento E tu da che parte stai? con l’intento di dare forma a un progetto educativo radicalmente nuovo con uno sguardo concreto di lungo periodo.

Un progetto pensato per “sconfinare la scuola” mettendo in atto forme e percorsi inediti dell’apprendimento, in equilibrio tra analogico e digitale, tra spazi tradizionali e diffusi.

Un approccio fondato sul coinvolgimento di nuovi attori e su modelli territoriali che mettano realmente al centro i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze, garantendo loro condizioni di benessere mentale, emotivo e fisico.

A partire dalla presentazione delle 13 raccomandazioni e priorità, con la partecipazione del Ministro dell’Istruzione, il percorso di ricerca e ascolto si è poi sviluppato in una serie di città italiane.

Da Milano, passando per Genova, Roma, Napoli e Taranto abbiamo organizzato laboratori di ascolto e consultazione territoriale, offrendoci come collettori di esperienze e istanze che necessitano di uno spazio di dialogo costruttivo con la politica. Abbiamo avuto l’occasione di toccare con mano la forza e la vitalità dei molti progetti che già oggi sul territorio italiano praticano forme innovative di scuola ed educazione.

È proprio a partire da queste voci che prende forma il progetto Scuola Sconfinata, raccontato da un gruppo di 43 autrici e autori nella pubblicazione Scuola Sconfinata. Proposta per una rivoluzione educativa (Fondazione G. Feltrinelli, 2021).

Una rivoluzione… educativa!

L’iniziativa ha visto il coinvolgimento di un gruppo di lavoro diffuso su tutto il territorio nazionale, composto da insegnanti, educatori ed educatrici, professionisti in materia di formazione, esperti ed esperte di politiche pubbliche e di formazione.

Il progetto prosegue ora in una fase di concreta attuazione dei principi che ne hanno ispirato la nascita: Scuola Sconfinata Open Lab è il programma di intervento che Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in collaborazione con il gruppo di lavoro di Scuola Sconfinata, condurrà nell’ambito dei Municipi 7 e 8 del Comune di Milano.

Obiettivo della sperimentazione è concentrarsi in modo particolare su una porzione del territorio milanese caratterizzato da condizioni sociali, culturali ed economiche che necessitano di attenzione.

A partire dal coinvolgimento attivo di bambini e bambine, ragazzi e ragazze di Istituti scolastici attivi nel Municipio 8, e proseguendo in attività rivolte ai docenti e alla comunità educante del territorio, il progetto intende accompagnare gli istituti e le reti territoriali nell’elaborazione di proposte concrete (programmi, servizi, iniziative) di Scuola Sconfinata che possano trovare una prima implementazione nella città di Milano e da qui porre le basi per una replicabilità a livello nazionale.

Le principali tappe del percorso

9 settembre 2022

1. Scuola Sconfinata Forum

Una giornata di lavori per dar attuazione al Manifesto di Scuola Sconfinata. Una rassegna delle esperienze più radicali, innovative e di frontiera in Italia.

Youth Voice

2. Youth Voice

Laboratori di ascolto della voce e degli sguardi di bambini/e, ragazzi/e.

→ Leggi il diario di bordo

Capacity Building

3. Percorso di Capacity Building

Per insegnanti, docenti, formatrici/tori e stakeholder del territorio, con un approccio di peer learning e di confronto tra differenti contesti territoriali a livello nazionale.

Youth Camp

4. Youth Camp

Uno spazio di progettazione in cui bambini e ragazzi elaborano proposte progettuali per una Scuola Sconfinata.

School Hackaton

5. School Hackaton

Le scuole coinvolte attivano uno School Hackaton nel loro quartiere di riferimento, a partire dagli esiti delle precedenti fasi.

29 marzo 2023 – Istituto di Istruzione Superiore G. Galilei – R. Luxemburg → Apri il programma
12 aprile 2023 – Istituto comprensivo Luigi Cadorna – Scuola Primaria Dolci → Apri il programma
18 aprile 2023 – Istituto professionale servizi per Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Carlo Porta
21 aprile 2023 – Istituto Comprensivo Riccardo Massa

Con il sostegno di

Materiali

Fare Scuola Sconfinata

Fare Scuola Sconfinata

Esplora il progetto di una scuola aperta e inclusiva, con risorse e attività che superano i confini tradizionali dell’educazione.

Scopri di più

Scuola Sconfinata: Proposta per una rivoluzione educativa

Scuola Sconfinata: Proposta per una rivoluzione educativa

Scopri la proposta per una trasformazione radicale dell’educazione, promuovendo l’innovazione e l’inclusività nelle scuole.

Scopri di più

Scuola Sconfinata OpenLab

Scuola Sconfinata OpenLab è un progetto innovativo della Fondazione Feltrinelli che mira a rivoluzionare il concetto di educazione.
Questo laboratorio collaborativo è dedicato a docenti, studenti, genitori e a tutti gli attori del mondo scolastico e educativo.

Il progetto si propone di creare uno spazio di sperimentazione e innovazione pedagogica, dove è possibile condividere esperienze, idee e pratiche
educative all’avanguardia. L’obiettivo è quello di costruire una scuola aperta, inclusiva e capace di rispondere alle sfide del presente e del futuro.

Attraverso Scuola Sconfinata OpenLab, la Fondazione Feltrinelli promuove una serie di attività e risorse educative che includono
workshop, seminari, laboratori didattici e pubblicazioni. Ogni iniziativa è pensata per supportare la crescita e la formazione continua di studenti e insegnanti.

Per maggiori dettagli e per partecipare al progetto, visita la pagina ufficiale cliccando sul link qui sotto.

Visita la Pagina

Articoli e approfondimenti

Un sistema da correggere

Un sistema da correggere

Analisi critica delle problematiche attuali nel sistema educativo e proposte per la loro correzione.

Leggi l’articolo

Scuola di Cittadinanza Europea

Scuola di Cittadinanza Europea

Esplora il minisito dedicato alla cittadinanza europea e scopri le risorse e le iniziative disponibili.

Visita il minisito

Restiamo in contatto