Storia del Pci e storia d’Italia.
Seguito da testi di Giorgio Amendola, Camilla Ravera e Giacinto Menotti Serrati
a cura
Di David Bidussa

Descrizione dell’ebook


Scrivere la storia del Partito comunista ha rappresentato, nel momento del ritorno alla vita pubblica dopo la dittatura fascista e la Resistenza, un modo per gli stessi comunisti di pensarsi e presentarsi in pubblico come parte del paese.

Quando nel 1953 Angelo Tasca pubblica sul settimanale “Il Mondo” un primo “schizzo storico” fatto non solo di ricordi, ma soprattutto di documenti, e poi di nuovo nel 1954 torna a discutere i punti e essenziali di quella vicenda fino al secondo dopoguerra costringe a un cambiamento irreversibile: obbliga chiunque voglia discutere e scrivere degli anni della formazione e poi della costruzione del gruppo dirigente del Pci, che si presenta al Paese nel secondo dopoguerra, ad abbandonare l’autobiografia militante, e a ricostruire, storiograficamente i momenti cruciali, talvolta anche drammatici, della propria storia in confronto e in dialogo con la storia nazionale.

 


Conosci il curatore


David Bidussa (1955), storico. Ha pubblicato:: Dopo l’ultimo testimone (Einaudi 2009) e Il passato al presente (con Paolo Rumiz e Carlo Greppi, Fondazione Feltrinelli 2016), La misura del potere (Solferino 2020), Siamo Stati fascisti (con Giulia Albanese e Jacopo Perazzoli, Fondazione Feltrinelli, 2020). Ha curato (con Denis Peschansky) La France de Vichy. Archives inédits d’Angelo Tasca, “Annali della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli”, XXXI, 1995; Leo Valiani tra politica e storia. Scritti d storia delle idee (1939-1956), “Annali della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli”, XLII (2006); (con Giuseppe Vacca) Il fascismo in tempo reale. Studi e ricerche sulla genesi e l’evoluzione del fascismo in Europa. 1926-1938, “Annali della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli”, XLVIII (2012); (con Carlo Greppi) Ferruccio Parri, Come farla finita con il fascismo (Laterza, 2019). Con Giangiacomo Feltrinelli Editore ha curato: Goffredo Mameli, Fratelli d’Italia (2010); Jules Verne, Il giro del mondo in ottanta giorni (2014).Con Bollati Boringhieri ha curato: Norberto Bobbio e Claudio Pavone, Sulla guerra civile (2015); Victor Serge, Da Lenin a Stalin (2017), Claudio Pavone, Gli uomini e la storia, (2020).Con Chiarelettere ha curato Siamo italiani (2007); Antonio Gramsci, Odio gli indifferenti (2011 e 2016); Leon Trotsky, La vita è bella (2015); Shaftesbury, Lettera sul fanatismo (2017); The Time is Now (2018); Benito Mussolini, Me ne frego (2019); George Orwell, Millenovecentottantaquattro (2021).Con Giuntina ha curato Yosef H. Yerushalmi, Assimilazione e antisemitismo razziale (2010); Yosef H. Yerushalmi, «Servitori di re e non servitori di servitori» (2013); Zygmunt Bauman, Visti di uscita e biglietti di entrata (2015); Yosef H. Yerushalmi, Verso una storia della speranza ebraica (2016).

Autore/i: David Bidussa
Editor: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Luogo di edizione: Milano
Collana: Utopie
Anno di pubblicazione: 2021
Tipo di materiale: Monografia
ISBN: 978-88-6835-416-9
Scarica l'ebook in formato MOBI Per leggere il formato Mobi scarica il software gratuito Kindle Previewer oppure Calibre E-book Management
Scarica l'ebook in formato EPUB Per leggere il formato ePub scarica il software gratuito Adobe Digital Edition.