ITA | ENG

Cos’è l’Osservatorio su idee e pratiche per un futuro sostenibile?

Ridefinire un nuovo rapporto con il pianeta e le sue risorse, nella convinzione che un approccio coerente con i principi di giustizia ambientale e sociale, sostenuto dall’innovazione tecnologica, possa dare vita a pratiche di transizione partecipate, innovative e sostenibili. L’Osservatorio su idee e pratiche per un futuro sostenibile si occupa degli aspetti ambientali, economici e produttivi che influenzano la qualità di vita dei cittadini, a partire dalle sfide sociali ed ecosistemiche che nascono dalle interazioni tra gli uomini e i luoghi che abitano, indagandone gli effetti di lungo periodo per individuare strumenti e politiche per una proposta di sostenibilità.

Comitato scientifico

Patrizia Nanz, Universität di Potsdam

Nicolò Giangrande, Fondazione Di Vittorio

Edoardo Zanchini, Vice Presidente Legambiente

Matteo Colleoni, Università degli Studi di Milano Bicocca

Gianfranco Bettin, politico e scrittore


Network (principali realtà)

URBINAT (Urban Innovative & Inclusive Nature), progetto europeo finalizzato alla progettazione e implementazione di Nature-Based Solution; Milan Center for Food Law and Policy; Alma Mater Studiorum Università di Bologna; Green Office Politecnico di Torino; Osservatorio Nazionale Sharing Mobility; RUS, Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile; ASVIS, Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile; ECDPM, The European Centre for Development Policy Management; Best4Food, Università degli Studi di Milano-Bicocca.


Le attività

L’Osservatorio su idee e pratiche per un futuro sostenibile sviluppa le proprie attività e traiettorie di riflessione tematica attraverso:

Cicli di incontri


Sarabanda 2021

Milan Transition Days

Come promuovere una transizione ecologica dell’economia, delle città e dei piani di vita dei cittadini?

In risposta a questa sfida, agli obiettivi di neutralità climatica previsti dall’Unione Europea entro il 2050 e agli indirizzi politici definiti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), sono necessari approcci, soluzioni, prodotti e pratiche innovative che permettano di immaginare nuovi scenari di futuro a partire dalle esperienze più virtuose e dalla possibilità di metterle in un dialogo costruttivo con l’attore pubblico.

Mobilitàenergiaacqua e cibo sono i temi al centro dei Milano Transition Daystre giornate di lavoro con le quali Fondazione Giangiacomo Feltrinelli intende mettere a confronto start-up, PMI, imprese sociali e spin-off universitari con i rappresentanti degli incubatori, dei fondi di venture capital, delle grandi imprese e delle Istituzioni più rappresentativi del Paese.

> Scopri Milan Transition Days


Stagione Alternativa 2019/2020

FeltrinelliCamp

Un laboratorio di due giorni animato da un centinaio di giovani ricercatori e studiosi, selezionati tramite una call a livello europeo, dove sessioni di lavoro si alternano a momenti pubblici per discutere il ruolo e le relazioni tra i soggetti del sistema economico mondiale, per ripensare il capitalismo, per dare un nuovo ossigeno al nostro futuro.

> Ripercorri le tappe del FeltrinelliCamp 2020


Move On

A partire dalle domande sociali inevase su diritti “acquisiti” sulla carta e costantemente insidiati nella vita concreta di tutti i giorni Move On offre un’occasione di incontro tra movimenti e pratiche italiane e internazionali e sulle possibilità di tradurre le istanze delle lotte dal basso in politiche pubbliche. A partire dalle piazze del mondo in mobilitazione, Move On vuole contribuire a conoscere dalla viva voce dei protagonisti, proteste, rivolte, richieste e sogni che disegnano l’atlante del conflitto che inciderà sulle relazioni sociali e politiche del prossimo futuro. Perché per costruire un’alternativa è innanzitutto necessario mobilitarsi.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Stagione Capitale 2018/2019

Le conseguenze del futuro

I sei percorsi di indagine de Le conseguenze del futuro puntano a stimolare la riflessione offrendo nuovi strumenti di pensiero critico, mettendo al centro il valore del sapere e delle competenze, e invitando alla partecipazione attiva nella direzione di una cittadinanza consapevole e della condivisione di buone pratiche. Main partner: Eni.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Food Economy Summit

La tutela delle risorse ambientali, la riduzione degli sprechi, la diffusione di scelte di consumo e stili di vita virtuosi. Ma anche la valorizzazione di pratiche sociali, innovazioni tecnologiche e il riconoscimento di condizioni di lavoro più eque. Da qui parte la riflessione di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli nel quadro di Milano Food City 2019: una proposta che, coinvolgendo tutti gli attori della filiera agroalimentare, rifletta su come ridisegnare sistemi davvero sostenibili di produzione e consumo di cibo.

Assieme a esperti e professionisti, accademici e ospiti internazionali, startupper e rappresentanti di multinazionali, scuole e famiglie, la settimana tematica si apre, il 3 e 4 maggio, con il Food Economy Summit: un’occasione di confronto e condivisione di pratiche con tavoli e momenti di dibattito – aperti al pubblico – fra mondo della ricerca, dell’industria e delle istituzioni per aggiornare le strategie di sostenibilità nell’uso delle risorse, nei processi di produzione e nelle dinamiche di accesso al cibo.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Water Watch Summit

Promosso da MM SpA e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, il Water Watch Summit vuole essere un’occasione per la condivisione, la valorizzazione e la messa a sistema di esperienze virtuose, in grado di rendere più efficiente l’utilizzo dell’acqua per il benessere collettivo e la qualità della vita.

Il meeting intende dare voce alle esperienze italiane e internazionali per la gestione idrica nello spazio urbano, esempi di trasformazione virtuosa delle città a partire dalla gestione sostenibile delle risorse nel territorio.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Talk in Centrale

L’animazione culturale della Centrale dell’Acqua di Milano promossa da MM Spa e curata da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli trova espressione in un ciclo di seminari dedicati ai temi dell’acqua e della sostenibilità, i Talk in Centrale. Il centro di ricerca di viale Pasubio a Milano, insieme ad MM Spa, si pone come obiettivo una riflessione sulla risorsa naturale “acqua” e sulle pratiche di buona gestione, in vista del meeting internazionale Water Watch Summit, che si terrà il 31 ottobre 2018 in viale Pasubio 5 a Milano.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Stagione Ribelle 2017/2018

Food For All!

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli partecipa a Milano Food City 2018 con il palinsesto Food for All! Cibo diverso, cibo per tutti. Dopo i saluti di apertura da parte dei rappresentanti dei soggetti partecipanti a Milano Food City e delle istituzioni che la promuovono, è prevista una sessione operativa in cui i rappresentanti del mondo dell’impresa, della ricerca, delle istituzioni e della società civile popoleranno 7 tavoli tematici. Esperti e studiosi afferenti a mondi diversi si confronteranno sulle 7 virtù del cibo – diversità, risorsa, gioco, incontro, energia, nutrizione, gusto – per inquadrare le problematiche chiave sulle quali ragionare nei giorni che seguono per mettere in pratica sistemi agroalimentari che siano inclusivi equi e sostenibili a beneficio della comunità globale.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Un’economia che verrà

Secondo gli ultimi dati ISTAT nel 2065 l’età media della popolazione passerà dagli attuali 44,7 anni agli oltre 50. Si prospettano nuovi bisogni sociali legati a questa condizione demografica che si accompagna a un rialzo dei costi della spesa pubblica negli ambiti della sanità e della previdenza sociale. Quali sono i nuovi strumenti della finanza utili a fronteggiare le sfide del futuro e a sostenere processi di sviluppo, innovazione e inclusione garantendo la una buona gestione dei beni comuni? Il ciclo di incontri Un’economia che verrà intende ripercorrere la storia dell’economia sociale attraverso l’analisi del suo apporto alla crescita economica, al confronto con le parti sociali e alla vita politica del nostro Paese.

> Ripercorri le tappe dell’iniziativa


Pubblicazioni cartacee e digitali

Esplora gli ultimi ebook a tema Globalizzazione e sostenibilità:


Andrea Segrè e Paolo Azzurro

Spreco alimentare: dal recupero alla prevenzione

2018

 


Bianca Dendena (a cura di)

Paesaggi d’acqua. Milano e dintorni

2018

 

 


> Consulta l’archivio delle pubblicazioni digitali


Articoli

Leggi gli ultimi articoli dell’Osservatorio tratti dal magazine di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli La nostra città futura:

> Consulta l’archivio degli articoli


Progetti

Energia che trasforma

Energia che trasforma. Opportunità e sfide sociali del processo di decarbonizzazione è il titolo del progetto di ricerca promosso da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in  collaborazione con Eni nell’ambito dell’Osservatorio su idee e pratiche per un futuro sostenibile. Il progetto si configura come un percorso di analisi del processo di conversione energetica per la costruzione di modelli produttivi e di utilizzo delle risorse decarbon in un’ottica di cooperazione e di impegno collettivo che trascende i confini nazionali.

> Scopri il progetto


Laboratorio Expologo-expo

Laboratorio Expo è un progetto di Expo Milano 2015 e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli curato da Salvatore VecaLaboratorio Expo è dedicato alla riflessione scientifica sui temi della sostenibilità ambientale ed etica, sulla cultura del cibo, lo sviluppo sostenibile e sul rapporto città/cittadini e si propone di mettere in dialogo aspetti culturali, antropologici, economici e sociali legati alle tematiche di Expo Milano 2015.

> Visita il sito di Laboratorio Expo


Storie di vitevigna

Storie di vite” è il titolo di una ricerca antropologica − promossa da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e cofinanziata dalla D.G. Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia nell’ambito delle attività dell’AESS Archivio di Etnografia e Storia Sociale − che sta muovendo i suoi primi passi tra i pendii delle viticolture d’altitudine lombarde.

> Visita la pagina del progetto

Condividi
La Fondazione ti consiglia