Fondazione G. Feltrinelli – viale Pasubio 5 Milano
INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE

Welcome to Socotra | WE WOMEN | Acqua | Terre | Volti | Corpi | Pop| Festa


Venerdì 11 giugno 

Opening Welcome to Socotra

19.00-19.30


Saluti istituzionali

Carlo Feltrinelli Presidente Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Mariangela Zappia Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York
Giovanni Fosti Presidente Fondazione Cariplo
Giuseppe Sala Sindaco di Milano


Mostra

Scacco al potere

Il diritto alla satira, il bisogno di verità

11 giugno – dicembre 2021


TALK
19.30-20.15

Per la libera espressione!

Con
Christina Lamb scrittrice e giornalista del Sunday Times
Takoua Ben Mohamed fumettista italo-tunisina
Silvia Rocchi fumettista, co-autrice del fumetto femminista Post Pink
Massimiliano Tarantino Direttore Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Inaugurazione della mostra
Scacco al potere. Il diritto alla satira, il bisogno di verità
mostra a cura di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

PRENOTA →


DANZA / CURATED BY SICILIA QUEER FILMFEST
21.00 – 22.00 / ALL’ESTERNO
Mondo
Gennaro Lauro

Performance di danza sulla trasformazione dei corpi e sulla costante ricerca nella definizione della propria identità.

Idea e performance Gennaro Lauro
Produzione Lauro/Cie Meta
Co-produzione Sosta Palmizi

PRENOTA →

Sabato 12 giugno

TRAINING
Oltre ogni genere
10.00-13.00

Every Body
Irene Serini

Un training fisico e vocale che si concentra sulla personale percezione delle differenze corporee, del modo di occupare lo spazio, di esibirsi nella società, di creare relazioni con altri corpi, alla ricerca di un nostro personale modo per confermare o evadere da modelli imposti.
Con Irene Serini, attrice.

PRENOTA →


TRAINING 
10.00-13.00

Osa essere te stessa
Rose Cartolari

Un training per aiutare a scoprire nuovi abitudini per presentarsi in pubblico con naturalezza e autenticità, per gestire ansia e insicurezza, ottenendo visibilità e comunicando in modo coinvolgente e autentico.
Con Rose Cartolari, executive coach ed esperta di leadership.

PRENOTA →


KIDS / L’ISOLACHENONC’E’ / 6-10 anni
12 giugno
15.00 – 16.00 / 16.30-17.30  

Due turni. Ogni bambina e bambino può essere accompagnato da una persona adulta

Le stupefacenti imperfezioni della natura
Cristina Zeppini

Libere di sognare, di progettare, di volare senza freni né zavorre, come le tre piccole protagoniste di questa storia. Un’avventura importante e colorata per togliersi gli stereotipi dalle scarpe, dalle tasche, dagli zaini. Con Cristina Zeppini e a partire dalla lettura del libro Libere di Volare di Raquel Diaz Reguera, EDT Giralangolo apriremo lo sguardo sul mondo e incontreremo un’ospite speciale che ha fatto del violino e della musica la sua vita.

PRENOTA IL PRIMO TURNO →

PRENOTA IL SECONDO TURNO →


TALK
17.30-18.15

Contro l’oppressione
Marta Dillon, Pinar Selek, Amal Bint Nadia, Federica Tourn, Silvia D’Onghia

Dialogo tra
Marta Dillon cofondatrice del movimento transfemminista “Ni Una Menos” in Argentina
Pinar Selek sociologa e femminista turca
Amal Bint Nadia attivista tunisina
Federica Tourn giornalista

Modera
Silvia D’Onghia Il Fatto Quotidiano

Il 2020 ha visto molte attiviste in prima linea per una società più inclusiva e per rivendicare diritti per i più vulnerabili: un viaggio internazionale attraverso le battaglie di eroine contemporanee, il cui coraggio va oltre il contesto geografico in cui vivono per la rilevanza universale delle loro conquiste.

PRENOTA →


TALK
18.45-19.30

Per i diritti
Silvia Maraone, Patricia Gualinga, Moira Millan, Annalisa Camilli, Silvia D’Onghia

Dialogo tra
Silvia Maraone esperta di Balcani e migrazioni
Patricia Gualinga attivista per i diritti umani degli indigeni dell’Amazzonia Ecuadoriana
Moira Millan cofondatrice del Movimiento de Mujeres Indígenas por el Buen Vivir
Annalisa Camilli giornalista, Internazionale

Modera
Silvia D’Onghia Il Fatto Quotidiano

La tutela dei diritti in terra e in mare ha un volto femminile: quattro storie di presidio di giustizia sociale a latitudini diverse del pianeta, accomunate dall’urgenza di difendere diritti umani e ambientali. In collaborazione con Amnesty International Italia.

PRENOTA →


PERFORMANCE
19.30 – 21.00 / all’aperto

Catcalls of Turin

Una performance-gioco interattiva sul fenomeno del catcalling per incoraggiare a raccontare la propria storia, disegnando con i gessi sull’asfalto. Catcalls of Turin fa parte di Chalk Back, un movimento di attivismo globale giovanile nato a New York su Instagram @catcallsofnyc.

Performance all’aperto. Non è necessaria la prenotazione


PROIEZIONE / CURATED BY SICILIA QUEER FILMFEST
21.00 -22.30

Rose Minitel
Olivier Cheval. Francia, 2019 (26’ v.o. sottotitolata in italiano)

All’inizio degli anni ‘80, Brocatella canta le lodi della telematica al suo amico Nino, che ignora cosa sia. Il suo lavoro per Minitel Rose (chat erotica) l’annoia e non le permette di dimenticare la sua ex, Electra. Ma forse l’amore sta solo a portata di un clic…

PROIEZIONE / CURATED BY SICILIA QUEER FILMFEST

Indianara
Aude Chevalier Beaumel e Marcelo Barbosa. Brasile, 2019
(84’ v.o. sottotitolata in italiano)

La rivoluzionaria Indianara Siqueira lotta per la sopravvivenza delle persone transgender in Brasile. Nel rifugio che lei stessa ha istituito, sulle strade, alle manifestazioni, è un continuo battersi per i propri ideali. Vicina ai cinquanta, attaccata anche dai suoi compagni di partito e sofferente per l’avanzata del totalitarismo, Indianara deve unire le forze per l’ultimo atto di resistenza.

PRENOTA →

 

Domenica 13 e lunedì 14 giugno

PERFORMANCE / PRIMA ITALIANA / FOG TRIENNALE MILANO PERFORMING ARTS

19.00 – 19.40 (primo turno)
20.00 – 20.40 (secondo turno)

Will you marry me?
Sara Leghissa

Prima italiana nell’ambito del festival FOG Triennale Milano Performing Arts. Progetto site-specific che indaga la relazione tra pratiche legali e spazio pubblico. Una performance che invita a confrontarsi con il confine tra legalità e illegalità partendo da esperienze personali e da pratiche di resistenza che utilizzano la legge per “violare la legge”.

Informazioni e biglietti su triennale.org


Sara Leghissa è un’artista, performer e ricercatrice indipendente con base a Milano. Laureata in Storia del Mondo Contemporaneo, nel 2011 co-fonda il collettivo Strasse, cha ha prodotto progetti site-specific nello spazio pubblico, creando dispositivi per alzare il livello di attenzione su ciò che già esiste nella realtà. Insieme ad Annamaria Ajmone, organizza per la scena italiana Nobody’s Indiscipline, una piattaforma indipendente per lo scambio di pratiche nella performing art, e NESSUNO, un luogo che genera comunità e resistenze attraverso la pratica della festa e difende la complessità di segni che questo incontro genera.

 

Installazione permanente
L’edicola di We Women

Un punto informativo su come combattere stereotipi e violenza di genere, a disposizione del pubblico nel weekend We Women e durante tutto il festival Welcome to Socotra, negli spazi interni ed esterni della Fondazione. Abbiamo dato spazio alle voci (e alle penne) di tutte coloro che, negli ultimi anni, hanno costruito “stanze tutte per sé” progressiste e inclusive: sono oltre venti i contributi – accessibili attraverso codici QR – provenienti da realtà italiane indipendenti che ogni giorno contribuiscono a creare una società più equa per tutte e tutti, sensibilizzando sui temi della diversity e della disuguaglianza di genere. Parole O_stiliFilosofemmeFruteOssìMegazinneGhinea Newsletter e Il razzismo è una brutta storia sono i collettivi che hanno preso parte all’edicola, offrendo anteprime e contenuti integrali: articoli, fanzine, racconti, illustrazioni e fotografie che forniscono uno spaccato del movimento femminista in Italia.


Leggi il programma completo  di Welcome to Socotra →


Torna in alto

 

Condividi
pagina 103667\