Luogo: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - viale Pasubio 5 Milano

06-03-2018 18:30

Stagione Ribelle \ Let’s Think

Area di ricerca: Città e cittadinanza
Ciclo di incontri: A Road To Europe 2030
Percorsi di lettura: Le trasformazioni dell’Europa

Ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Martedì 6 marzo alle ore 18,30 in Fondazione Giangiacomo Feltrinelli,  Axel Honneth, docente di filosofia all’Università di Francoforte, considerato il più importante filosofo della terza generazione della Scuola di Francoforte, allievo diretto di Jürgen Habermas, propone al pubblico una masterclass sulle forme e le lotte per il riconoscimento del diverso da sé, muovendo dall’origine dei conflitti ma anche dal valore delle reciproche differenze, soprattutto in un contesto multiculturale – quello europeo – in cui le dinamiche di integrazione discendono dalla capacità di conciliare il rispetto per le libertà individuali con la creazione di un nuovo senso comunitario di appartenenza.

In un’Europa attraversata da tensioni, divisioni e strumentalizzazioni da parte delle forze politiche, che portano molto spesso un impoverimento della riflessione pubblica sui temi dell’identità e della cittadinanza europea, Fondazione G. Feltrinelli propone il ciclo di masterclass A Road to Europe 2030, un percorso di approfondimento che guarda alle questioni più urgenti e più dirimenti nel dibattito pubblico per comporre il lessico del cittadino 2030 e provare a costruire l’Europa democratica di domani.

A questo appuntamento farà seguito il 27 marzo la masterclass con il filosofo Massimo Cacciari che affronterà il concetto di cittadinanza, proponendo al pubblico un percorso antropologico di questo valore fondativo dell’Europa, al centro, oggi, di un ripensamento giuridico, politico e culturale complessivo.

Entrambi gli appuntamenti saranno introdotti dal professor Roberto Mordacci, Preside della facoltà di filosofia dell’università Vita-Salute San Raffaele

Axel Honneth è docente di filosofia all’Università di Francoforte, è Direttore dell’Istituto per la Ricerca Sociale ed è considerato il più importante filosofo della terza generazione della Scuola di Francoforte. La sua filosofia si inserisce nel dibattito sulle politiche del “riconoscimento” (Anerkennung) all’interno di una prospettiva multiculturale e tenta di conciliare posizioni liberali e dottrine comunitaristiche. Tra le sue opere più importanti: La libertà negli altri. Saggi di filosofia sociale (Il Mulino), L’idea di socialismo. Un sogno necessario (Feltrinelli), Lotta per il riconoscimento (Il Saggiatore).

Roberto Mordacci. Filosofo, ricopre il ruolo di preside di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ha fatto parte di diverse commissioni di ricerca tra cui la Commissione per l’Etica della Ricerca e la Bioetica del Consiglio Nazionale delle Ricerche e quella del Consiglio direttivo della Società Italiana di Filosofia Morale.

In collaborazione con IRCECP – International Research Centre for European Culture and Politics dell’Università Vita-Salute San Raffaele e Centro Culturale europeo Palazzo Arese Borromeo.

 

Prossimi incontri A Road to Europe:

European rights. Diritti, riconoscimento e diseguaglianze nell’Europa che guarda al 2030

Martedì 6 marzo – 18.30
A Road to Europe 2030
Accettare il diverso, Masterclass di Axel Honneth, filosofo e Direttore dell’Istituto per la Ricerca Sociale

Martedì 27 marzo – 18.30
Con Massimo Cacciari, filosofo, politico ed ex sindaco di Venezia.

 

La Fondazione ti consiglia
pagina 40512\