Call aperta fino al
15-06-2020 14:00
Luogo: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - viale Pasubio 5 - Milano

Scarica il bando in formato PDF

Scarica il modulo di iscrizione in formato PDF


La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in accordo con la Famiglia del Professor Alessandro Pansa, in collaborazione con l’Università LUISS “Guido Carli” e la Scuola di Politiche, ricorda il professore Alessandro Pansa, ex membro del Comitato Scientifico della Fondazione, scomparso nel 2017, con l’istituzione di un Fondo – costituito grazie al supporto di soggetti privati, imprese, istituzioni – a lui dedicato per l’assegnazione di sei borse di studio, rivolte a giovani ricercatori nel campo delle discipline economiche e della sociologia del lavoro.

La finalità dell’iniziativa è di promuovere la ricerca e consentire a giovani che svolgono attività di ricerca in Italia o all’estero, di proseguire il loro percorso di studi approfondendo i temi al centro degli interessi scientifici di Alessandro Pansa.


Articolazione della ricerca


Per l’anno 2020/2021 verranno attivate due borse di studio, una per ognuno dei seguenti focus di ricerca:

  • Co-economy: economia circolare, relazionale e trasformativa

La borsa che si colloca in questo filone di ricerca intende approfondire come il paradigma della “sharing economy” stia evolvendo. Partendo da un’analisi puntuale dei vantaggi e dei limiti del paradigma, il ricercatore dovrà soffermarsi sulle dinamiche ideative ad esso sottese, analizzando in particolare i tre modi tipici di produzione di valore all’interno dell’economia: competizione, condivisione, e coesione sociale.

La ricerca si propone di identificare:

  • In che modo questi tre tipi di produzione di valore stanno cambiando? ;
  • Quali sono i nessi esistenti tra questi tre tipi di produzione? ;
  • quali sono le esperienze di co-economy (benefit corporation, cooperative platforms, sharing cities…) che avvengono in contesto urbano e nei “territori diffusi”? ;
  • quali tipi di relazione sociale che si instaurano all’interno di queste esperienze (ruolo di imprenditori, attori sociali, istituzioni politiche…)? ;
  • quale ruolo deve giocare l’attore pubblico, nelle sue componenti centrali e locali, nel perseguimento di politiche industriali efficaci, strutturali e orientate al lungo periodo.

Infine, il ricercatore dovrà mappare le iniziative emergenti di co-economy in un preciso ambito territoriale, valutandole sotto diversi profili: il ruolo giocato da innovazioni digitali nelle loro attività; il tipo di partnership con attori pubblici e privati che sono coinvolti nelle iniziative; gli incentivi e i disincentivi presenti nella creazione di nuove attività imprenditoriali orientati alla co-economy e nella gestione di quelle già esistenti.


 1.2 Impatto della tecnologia sul mondo del lavoro e sui sistemi di welfare 

La borsa che si colloca in questo filone di ricerca intende approfondire il ruolo che la trasformazione tecnologica in atto, ed in particolare lo skill-biased technological change, sta avendo sul mercato del lavoro. In particolare, il ricercatore investigherà:

  • quali nuove disuguaglianze (economiche, sociali, territoriali) stiano emergendo a causa dei cambiamenti tecnologici in atto, soffermandosi su come la natura delle nuove tecnologie intervenga su divisioni e cleavage pre-esistenti (centro-periferia, tra gruppi sociali, generazionali) accentuandole o riducendole;
  • le soluzioni di policy che sono state approntate da altri stati europei;
  • come i sistemi di protezione sociale (in particolare misure di reddito minimo) possano essere riformati o ricalibrati per far fronte alle trasformazioni in atto;
  • come le politiche del lavoro (in particolare active labor market policy) possano essere riformati o ricalibrati per far fronte alle trasformazioni in atto;

 

La borsa dura 9 mesi a partire da ottobre 2020 fino a giugno 2021;

Le domande dovranno pervenire alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli esclusivamente via email all’indirizzo call@fondazionefeltrinelli.it entro le ore 14.00 di lunedì 15 giugno 2020, indicando nell’oggetto “Premio Alessandro Pansa”.


 

Richieste di informazioni aggiuntive e di chiarimento possono essere rivolte alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, esclusivamente in forma scritta, all’indirizzo di posta elettronica: call@fondazionefeltrinelli.it.

La Fondazione ti consiglia
pagina 76664\