Luciano Barca

Il fondo Luciano Barca (Roma, 1920-2012), vera e propria autobiografia per documenti costruita nel corso degli anni Novanta in parallelo al lavoro redazionale per la pubblicazione dei tre volumi delle Cronache dall’interno del vertice del PCI, testimonia il percorso intellettuale e politico di un uomo che ha attraversato i primi cinquant’anni della storia repubblicana da protagonista.

Barca fu infatti militante, giornalista, dirigente di partito, parlamentare di lungo corso, studioso di economia, attento conoscitore delle cose della politica e della società, con uno sguardo sempre attento alla dimensione internazionale. Il fondo, in cui si incrociano comunicazioni interne al Partito e proposte di legge, interventi a convegni e comizi, articoli per riviste internazionali e editoriali di «Rinascita», appunti di incontri segreti con Aldo Moro e corrispondenza con Paolo Baffi, note riservate per Togliatti e Berlinguer, rappresenta uno strumento prezioso per lo studio di un’opposizione che ha saputo contribuire con impegno, serietà e determinazione alla costruzione della democrazia e allo sviluppo del Paese.


Leggi la biografia di Luciano Barca


Esplora i percorsi tematici oppure
naviga nella struttura dell’archivio e nei fascicoli digitalizzati


RICERCA LIBERA

digita “Barca” seguito da una parola chiave per cercare tutti i fascicoli digitalizzati

   


Condividi