Con gli interventi di Carlo Feltrinelli, Salvatore Veca, Massimiliano Tarantino.
E le voci di Igiaba Scego, Marco Balzano, Pierfrancesco Majorino, Marco Omizzolo, Gabriella Gribaudi.
 

 

Guarda il video della giornata:

 


È in gioco l’avvenire. 1945 – 2020: le voci della Resistenza, le parole per la Ricostruzione è l’iniziativa digitale di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli per il 25 aprile 2020.
Reading e interventi di voci dal mondo della cultura, della politica, del lavoro, riflettono sul senso che il 75esimo anniversario del giorno della Liberazione oggi può avere in chiave di ricostruzione, per immaginare la ripartenza.

l’iniziativa entra nel palinsesto digitale della Fondazione #FuorileIdee, lanciato poche settimane fa, che propone appuntamenti per ogni giorno della settimana, si arricchisce di nuove rubriche per immaginare il dopo, grazie anche ai contributi del network di ricerca e di tutti coloro che in questi anni hanno frequentato lo spazio di Viale Pasubio.


È in gioco l’avvenire è la frase con cui Ferruccio Parri chiude il suo discorso letto in apertura dei lavori della Consulta il 26 settembre 1945. Questo testo, insieme all’ultima lettera di Leone Ginzburg alla moglie Natalia, sono gli scritti tratti dal proprio Patrimonio che Fondazione ha scelto come spunto da cui partire per riflettere sul senso del ricostruire, in questa giornata.

Il 25 aprile a partire dalle ore 9.30 sulla pagina Facebook della Fondazione sarà trasmesso È in gioco l’avvenire, con i saluti istituzionali del Presidente, Carlo Feltrinelli, di seguito il Direttore di Fondazione, Massimiliano Tarantino, che dà voce al senso di questa giornata di anniversario dei 75 anni dalla Liberazione, e invita a riflettere su ciò che sarà necessario per “il giorno dopo”. Parri infatti, nel suo discorso, celebra il giorno dopo, tempo in cui bisogna ricostruire, ricominciare con ottimismo verso il futuro, parole oggi più che mai attuali. Il Presidente Onorario di Fondazione, Salvatore Veca ricorda le parole che Leone Ginzburg scrisse in una lettera alla moglie Natalia all’inizio del 1944 e ci dà uno spunto di riflessione forse più intimo e personale del senso della lotta per la libertà.

Le voci scelte per celebrare i valori dell’antifascismo e ragionare sulle priorità della ripartenza, a partire dalle parole di Parri sono: la storica Gabriella Gribaudi, l’europarlamentare Pierfrancesco Majorino, lo scrittore e insegnante Marco Balzano, la scrittrice Igiaba Scego e il sociologo Marco Omizzolo.
Contestualmente, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli presenta, in occasione del 25 aprile, l’ebook, “È in gioco l’avvenire” con scritti di Ferruccio Parri e prefazione di Gabriella Gribaudi, Filippo Focardi e Raffaella Fittipaldi.


eBook

Disponibili dal 25 aprile su fondazionefeltrinelli.it e in tutti gli store online

 

 


 


Mostre digitali

Esplora le mostre digitali della Fondazione: online
‘900 La Stagione dei diritti, quando la Piazza faceva la storia

 


Visita la mostra ->

 

 


Social media

Guarda i contenuti, i tweet e le stories sulla giornata del 25 aprile:
#FuorileIdee
#25aprile2020

 

 

Condividi
La Fondazione ti consiglia