Il 13 ottobre 2017 ha preso avvio l’ottava edizione della Scuola di cultura politica organizzata dalla Casa della Cultura in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Il programma, inaugurato mercoledì 11 ottobre 2017 dal filosofo tedesco Julian Nida – Rümelin, già ministro della cultura nei governi Schroder, è suddiviso in due blocchi.

Nella prima parte si discuterà di “Mondo globale, sovranismo e populismi”, mettendo a fuoco le tensioni che attraversano il mondo, ragionando del “progetto Europa” e analizzando gli scenari dei principali paesi europei e degli stati chiave del mondo.

Nella seconda parte, “Idee per la sinistra”, si metteranno a fuoco i valori portanti della sinistra e si traccerà un percorso politico – programmatico per contrastare le disuguaglianze, per delineare un orizzonte di giustizia e per ridare autorevolezza alla politica.

Ogni lezione è tenuta da docenti di prestigio: ad ognuna di esse segue una discussione in plenaria.

Anche quest’anno si propone una modalità di iscrizione molto flessibile: ci si può iscrivere a tutto il corso, a una delle sue parti oppure a singoli moduli. I costi di iscrizione sono inalterati, compreso il contributo dimezzato degli studenti e dei giovani fino a ventisei anni.