I giornali del triennio democratico (1848-1851). Le raccolte della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Di David Bidussa

Nel 1848 le nuove condizioni di libertà − che vengono creandosi con la nascita e la istituzione dei regimi costituzionali e con le insurrezioni vittoriose − favoriscono un rapido sviluppo del giornalismo. I giornali non annunciano le rivoluzioni, né le costruiscono, ma la seguono. Questo non toglie che siano i giornali a costituire lo strumento con cui si consolida e si dà ordine a un linguaggio. I giornali sono intesi non più come la lettura del tempo libero, ma quello strumento a cui tutti, dai più moderati ai rivoluzionari, assegnano una funzione educativa. Leggere non vuol dire solo informarsi, ma partecipare, esserci. Vivere e decidere nel proprio tempo.

Autore/i: David Bidussa
Editor: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Luogo di edizione: Milano
Collana: Utopie
Tipo di materiale: Catalogo
ISBN: 978-88-6835-320-9
Scarica l'ebook in formato MOBI Per leggere il formato Mobi scarica il software gratuito Kindle Previewer oppure Calibre E-book Management
Scarica l'ebook in formato EPUB Per leggere il formato ePub scarica il software gratuito Adobe Digital Edition.