Fake news, post-verità e politica
Di Corrado Fumagalli, Giulia Bistagnino

Descrizione dell’eBook


L’affermarsi della cosiddetta società della post-verità, ovvero una società in cui non esiste un concetto di verità condivisa, ha portato a una riscoperta del nesso – da sempre controverso – tra verità e politica . Che effetti hanno verità e negazione della realtà sulla vita in comune dei cittadini? Come bisogna valutare la crisi di fiducia nelle autorità epistemiche tradizionali, come la scienza e la stampa? Uno vale uno anche a fronte di temi che richiedono competenze specialistiche? Le fake news sono un pericolo per la democrazia? Gli scritti che compongono il volume affrontano queste domande puntando lo sguardo sull’attualità e sulla qualità del dibattito pubblico democratico.


Conosci i curatori


Giulia Bistagnino è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano. I suoi interessi di ricerca riguardano il problema del disaccordo, la nozione di oggettività in politica e il rapporto tra esperti e democrazia. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Compromessi di principio. Il disaccordo nella filosofia politica contemporanea (2018); con Federico Zuolo, “Disagreement, Peerhood, Compromise”, Social Theory and Practice (2018).

Corrado Fumagalli è assegnista di ricerca in filosofia politica alla LUISS-Guido Carli. Si occupa di discorso d’odio, pluralismo e disaccordo. Le sue ultime pubblicazioni sono Parlare con chi odia (2018) e Democratic representation and democratic sanctions (2018).

Autore/i: Corrado Fumagalli, Giulia Bistagnino
Editor: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Luogo di edizione: Milano
Collana: Quaderni
Anno di pubblicazione: 2019
Tipo di materiale: Monografia
ISBN: 978-88-6835-291-2