La scomparsa dei diritti

Capitolo 9

 
Le Madri di Plaza de Mayo
 
Plaza de Mayo è la principale piazza di Buenos Aires ed è il centro della vita politica e pubblica dell’Argentina.Il 30 aprile 1977 sedici donne, madri di ragazzi e ragazze desaparecidos, arrestati e fatti scomparire dalla polizia della dittatura militare (1976-1983), si recano in Plaza de Mayo per manifestare di fronte alla Casa Rosada, la sede del governo, chiedendo notizie dei propri figli. Da allora ogni giovedì pomeriggio, sempre più numerose, le madri di Plaza de Mayo si sono ritrovate nella piazza.
 
Una lotta spontanea
 
La richiesta di verità ha rappresentato uno degli episodi più importanti nella battaglia per i diritti umani e contro la loro continua violazione da parte della dittatura argentina.

Ogni battaglia per i diritti è sempre nata dalla volontà di un piccolo gruppo di opporsi a un’ingiustizia intollerabile, trovando le forme di comunicazione per raggiungere con la propria protesta un pubblico sempre più vasto e costringere il potere a riconoscere la propria violenza. Questa lotta, nata dal basso, spontaneamente, senza indicazioni politiche, nel giro di qualche anno è diventata simbolo della resistenza contro il regime militare. I desaparecidos raggiunsero in Argentina circa le 30 mila unità ma il fenomeno fu comune a gran parte dell’America Latina dominata negli anni Settanta dai regimi militari.

La dittatura argentina, al pari degli altri “regimi del terrore” che si affermarono in quegli anni nel subcontinente, smantellò letteralmente il quadro politico, sociale ed economico preesistente, con effetti visibili fino ai giorni nostri.

Guarda la photogallery

Approfondisci

 

1976

24 MARZO
Negli anni settanta l’America Latina è scossa da golpe militari che instaurano, con il sostegno degli Stati Uniti, regimi dittatoriali repressivi. Dopo la caduta del governo peronista, in Argentina si succedono diverse giunte guidate da esponenti degli alti comandi militari, che mantengono un regime dittatoriale estremamente violento e liberticida.
 

1977

30 APRILE
Sedici donne, madri di ragazzi e ragazze desaparecidos, arrestati e fatti scomparire dalla polizia, si recano in Plaza de Mayo per manifestare di fronte alla sede del governo. La loro è una protesta silenziosa, che si ripete costante ogni giovedì: recano un fazzoletto bianco in testa e fotografie dei congiunti.
 

1983

A seguito della sconfitta nella guerra delle Falkland/Malvinas contro la Gran Bretagna, la giunta militare argentina lascia il potere. Nel corso della dittatura sono decine di migliaia le persone rapite e uccise dal regime.