06-03-2019 18:30
Luogo: Istituto Italiano di Cultura, rue de Livourne 38 - Bruxelles

Stagione Capitale 2018/2019 \ Ripensare Partecipazione e Diritti

In collaborazione con Fondazione Matera-Basilicata 2019


Ciclo di incontri: People have the Power


La distanza tra cittadini e istituzioni oggi appare incolmabile. Siamo di fronte a sfide che sembrano insuperabili se affidate alle sole istituzioni. Perché non affrontarle chiamando a raccolta le intelligenze e le energie dei cittadini?

Contesti di disimpegno e di chiusura sono rianimati da cittadini che scoprono una dimensione di partecipazione e responsabilità condivisa, di coinvolgimento diretto in progetti di respiro civile e politico, in forme nuove di collaborazione con le istituzioni. L’attivismo è la molla per innescare processi di cambiamento e percorsi di crescita nell’acquisizione di consapevolezza e competenze.  

In un percorso in quattro tappe Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in partnership con Fondazione Matera-Basilicata 2019 in occasione di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, intende approfondire i processi di partecipazione dal basso; analizzando pratiche di cittadinanza attiva che a livello nazionale ed europeo sono state in grado di rinnovare comunitàrilanciare economie, riscoprire il valore del patto sociale, sulla base di identità e pratiche includenti.

Quattro appuntamenti, tra Milano, Bruxelles e Matera, con ospiti internazionali che indagano le possibilità dell’attivismo civico per definire nuove forme di democrazia e di economia, innescare pensieri e azioni capaci di cambiare la realtà e generare nuova qualità sociale.


Terzo appuntamento – Democrazia è: il potere di trasformare la realtà


 

La distanza tra cittadini e istituzioni oggi appare incolmabile, specialmente a livello europeo. Il processo di integrazione è messo in discussione da movimenti euroscettici e correnti di opinione sempre più critiche. La partecipazione dal basso può favorire la costruzione di un sentimento di cittadinanza europea contribuendo a ripensare la nostra democrazia su scala continentale? I cittadini decidono ancora sul loro futuro come individui e come collettivi? La Politica e le istituzioni riescono a dare ascolto e risposta ai loro bisogni? Con quali nuove forme di espressione e organizzazione trovano forma le loro istanze?

 


Con
Yves Sintomer – Centre Marc Bloch
Discussant
Andrea Felicetti, Université Catholique de Louvain
Modera
Chiara Baldi, giornalista de “La Stampa”

Prossimi appuntamenti

20 GIUGNO, Milano
Democrazia è: il potere di progettare il futuro

Appuntamenti precedenti

27 FEBBRAIO, Matera
Democrazia è: il potere di realizzare
CON: Giovanni Moro – Fondazione per la Cittadinanza Attiva
Michelangelo Secchi – Centro Estudos Sociais, Universidade de Coimbra

______

29 OTTOBRE, Milano
Democrazia è: il potere di decidere
CON: Richard Bellamy – EUI, European University Institute

La Fondazione ti consiglia
pagina 47371\