TERMINE DI PRESENTAZIONE: 19 LUGLIO 2016

E dei rapporti Russia-Europa in occasione del centenario della rivoluzione russa del 1917

Bando di selezione per il conferimento di una Borsa di Studio nell’ambito dell’area di ricerca “Cittadinanza europea”
> CLICCA QUI PER LEGGERE IL BANDO                         > SCARICA IL MODULO D’ISCRIZIONE

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, nell’ambito dell’area di ricerca “Cittadinanza europea”, promuove il presente bando per una borsa di studio dal titolo: “Le grandi trasformazioni dell’Europa e dei rapporti Russia-Europa in occasione del centenario della rivoluzione russa del 1917”.

knowledge

La durata della ricerca è di 12 mesi e pone al centro dell’indagine l’evoluzione del rapporto tra Russia ed Europa occidentale in un’ottica di studio della cittadinanza europea.

L’avvicinarsi del centenario del 1917 è l’occasione per ripercorrere il rapporto complesso tra Russia e Europa Occidentale e Centrale in Età moderna e contemporanea, ed è un’opportunità per mettere a fuoco questo rapporto, con l’obiettivo di capire quanta parte della storia e della cultura russa è presente nel profondo dell’Europa e che cosa l’Europa è andata cercando «guardando alla Russia» a partire dalla XIX secolo e, soprattutto, nel corso del Novecento.

In età moderna, il processo di costruzione dell’Europa ha vissuto un’idea permeabile e mobile di confine. Un confine che a ovest appariva segnato da un limite naturale rappresentato dal mare, mentre a Est non solo era mutevole, ma si costruiva sul contatto con la Russia e con la sua realtà culturale e linguistica, assunta allo stesso tempo come sfida e come dialogo e confronto.

La ricerca si svilupperà intorno a tre ambiti che hanno come destinazione comune lo studio di cosa s’intende con Europa:

  • Economia e società: metterà al centro dell’analisi l’industrializzazione e modernizzazione in Europa e in Russia tra XIX e XX secolo. Un insieme di questioni in cui un ruolo non indifferente è svolto dagli intellettuali e dai tecnici, dai circuiti di discussione che coinvolgono gli intellettuali sia dentro i propri contesti nazionali, sia nell’emigrazione.
  • Rappresentanza politica: si concentrerà prevalentemente sulla nascita e poi sulla diffusione dell’impegno politico. Un processo che a sua volta è costruito attraverso vari innesti: la diffusione della stampa, le forme della comunicazione della propaganda politica, il ruolo della letteratura e dell’arte nella costruzione di una sensibilità collettiva.
  • Identità dell’Europa:il rapporto tra Russia ed Europa si sviluppa anche attraverso un élite di intellettuali che mettono in comune le “sensibilità culturali” del proprio mondo di formazione e di cultura. Un campo di indagine in cui convergono le arti, la letteratura, il cinema, il teatro, la letteratura popolare, le fiabe, i grandi romanzi, le forme della comunicazione di massa, i linguaggi – verbali e figurativi – della propaganda, unitamente alle vicende della storia. Le date che hanno segnato l’Europa come elemento dell’autocoscienza russa e la Russia come elemento dell’autocoscienza europea tra ‘800 e ‘900.

L’attività di ricerca si fonda sull’ingente patrimonio documentale posseduto dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli: esso copre infatti la storia della Russia e del pensiero politico russo tra XIX e XX secolo, con particolare riguardo alle rivoluzioni del 1905 e a quelle del 1917. Una rilevante porzione delle collezioni russe riguarda la storia dello Stato sovietico lungo i suoi 75 anni di vita, dalla sua costruzione, al periodo staliniano, alla Grande guerra patriottica, al consolidamento dell’Urss nel contesto bipolare della guerra fredda fino alla crisi tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta del Novecento. Le fonti conservate dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli contano: circa 14.000 monografie, 500 testate di periodici cessati e correnti, oltre 4.000 manifesti del periodo sovietico, 10.000 cartoline di epoca zarista e sovietica.

Le domande dovranno pervenire alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli esclusivamente via email all’indirizzo ricerca@fondazionefeltrinelli.it entro le ore 12.00 del 21 luglio 2016 indicando nell’oggetto “Candidatura: Cittadinanza europea”.

pagina 16328\