Primo appuntamento:
23-01-2019 18:30
Luogo: Viale Pasubio 5 Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Informiamo che non ci sono più posti disponibili per i laboratori. Gli incontri pubblici sono a ingresso libero, fino a esaurimento posti.

Il potere delle storie nella formazione che cambia

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Scuola Holden

 

Quali strade possiamo percorrere per configurare una nuova idea di educazione che consenta al serbatoio di storie, di fatti e di icone della nostra epoca di diventare uno strumento sostanziale della formazione dei cittadini?

Imagine. Il potere delle storie nella formazione che cambia si sviluppa in un ciclo di quattro incontri, due presso la Fondazione e due presso Scuola Holden. Ogni appuntamento si struttura in una prima parte laboratoriale riservata ai docenti condotta dai formatori di Scuola Holden e dai ricercatori di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, a cui segue un dialogo pubblico indirizzato al mondo della formazione.

In questa seconda parte due relatori dei diversi ambiti del sapere, approfondiscono il ruolo che l’immaginario può giocare nell’innovare il mondo della formazione e dialogano su come l’esercizio dell’immaginazione, che si traduce nel gesto di “mettersi nei panni di” proprio della lettura e della scrittura, rappresenti una pratica indispensabile in contesti sempre più complessi e multiculturali.


Per informazioni formazione@fondazionefeltrinelli.it


Prossimi appuntamenti


23 GENNAIO, FONDAZIONE GIANGIACOMO FELTRINELLI, MILANO

17:00 Laboratorio per insegnanti, condotto da Andrea Tarabbia di Scuola Holden e dai ricercatori di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Prenotazione obbligatoria, 20 partecipanti. (Laboratorio tutto esaurito)

18:30 Incontro pubblico con Massimo Recalcati e Helena Janeczek (ingresso libero fino a esaurimento posti)


18 FEBBRAIO, SCUOLA HOLDEN, TORINO

17:00 Laboratorio per insegnanti, condotto da Andrea Tarabbia di Scuola Holden e dai ricercatori di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Prenotazione obbligatoria, 20 partecipanti. (Laboratorio tutto esaurito)

18:30 Incontro pubblico con Lorena Luciano e Filippo Piscopo, in dialogo con Davide Longo (ingresso libero fino a esaurimento posti)


14 MARZO, FONDAZIONE GIANGIACOMO FELTRINELLI, MILANO

17:00 Laboratorio per insegnanti, condotto da Andrea Tarabbia di Scuola Holden e dai ricercatori di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Prenotazione obbligatoria, 20 partecipanti. (Laboratorio tutto esaurito)

18:30 Incontro pubblico con Alessandro Baricco e Giuseppe Ielasi (ingresso libero fino a esaurimento posti)


21 MARZO, SCUOLA HOLDEN, TORINO

17:00 Laboratorio per insegnanti, condotto da Andrea Tarabbia di Scuola Holden e dai ricercatori di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Prenotazione obbligatoria, 20 partecipanti. (Laboratorio tutto esaurito)

18:30 Incontro pubblico con Nicola Lagioia e Valerio Spada (ingresso libero fino a esaurimento posti)


Biografie


Massimo Recalcati

Psicoanalista a Milano, ha concluso gli studi filosofici nel 1985 sotto il magistero del professore Franco Fergnani. Nel 1989 si specializza presso la Scuola di Psicologia a Milano, discutendo la sua tesi, “Analisi terminabile ed interminabile. Note sul transfert”, con Enzo Funari. Animato dal desiderio di rendere possibile a tutti l’accesso all’analisi, fonda nel gennaio 2003 “Jonas Onlus: Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi”, di cui è il presidente fino al 2007 e responsabile ad oggi della sede di Milano. Nel 1991 intraprende la carriera accademica all’Università degli Studi di Milano, e insegna, successivamente, nelle Università di Padova, Urbino, Bergamo, Lausanne e Verona. Dal 2006 ad oggi è professore di “Psicopatologia del comportamento alimentare” a Pavia.

 

Helena Janeczek

Originaria di Monaco, dal 1983 vive in Italia dove è lettrice per Mondadori della sezione Letteratura straniera. “Lezioni di tenebra” è uscito in prima edizione per Mondadori nel 1997. Del 2002 è il romanzo “Cibo”. Segue, per il Saggiatore, “Bloody Cow”, storia di Clare Tomkins. Ha tradotto Albert Ehrenstein, Itzhak Katzenelson e altri poeti. È stata protagonista di molti incontri sul tema della shoah, condividendo con il pubblico  il suo pensiero e le sue idee. Con il romanzo “La ragazza con la Leica”, biografia della prima fotoreporter caduta in guerra Gerda Taro, edito nel 2017, ha vinto il Premio Bagutta 2018 e il premio Strega 2018.

 

Andrea Tarabbia

Scrittore italiano, autore dei romanzi “La calligrafia come arte della guerra” (2010), “Marialuce” (2011) e “Il demone a Beslan” (2011), e del saggio “Indagine sulle forme possibili” (2010). Nel 2013 esce il racconto “La ventinovesima ora”, seguito, nel 2014, da un reportage sull’eutanasia,“La buona morte” e dal romanzo “Il giardino delle mosche” (2015). “Il peso del legno” è l’ultimo lavoro del 2018, un saggio narrativo edito da NN editore.

 

Lorena Luciano
Filmmaker appassionata, laureata in Giurisprudenza, Lorena racconta storie indimenticabili viste “dal basso”, dirigendo film rivolti a un pubblico molto variegato. Le sue opere parlano di giustizia sociale, diritti umani, ambiente e arte. Vanta numerose e prestigiose borse di studio, dalla MacArthur Foundation al New York State Council on the Arts. I suoi documentari pluripremiati sono stati proiettati e distribuiti a livello internazionale.
Lavora da freelance come produttrice / editor di cortometraggi e lungometraggi, serie TV e contenuti brandizzati. Vive a New York con i suoi due figli e con Filippo Piscopo, compagno nella vita e nel lavoro.

 

Filippo Piscopo
Regista, produttore e direttore della fotografia, Filippo Piscopo combina la sua profonda passione per lo storytelling con riprese di forte impatto.
Ispirato da contenuti che riguardano un pubblico eterogeneo, Filippo ha realizzato storie coinvolgenti dai risvolti universali, presentate nell’ambito di manifestazioni cinematografiche internazionali come la Mostra del Cinema di Venezia, il Central Pitch dell’IDFA e l’IFP Market’s Spotlight on Documentaries.

 

Davide Longo

Scrittore e professore di scrittura alla scuola Holden. Autore dei romanzi “Un mattino a Irgalem” (2001), vincitore di riconoscimenti, e il “Mangiatore di pietre” (2004), altrettanto premiato. Non solo scrittore prolifico ma anche regista di documentari tra cui “Carmagnola che resiste”e “Memorie dell’altoforno”, autore di testi teatrali come “Pietro fuoco e cobalto” e autore radiofonico per RadioRai. Ha scritto per Repubblica, Avvenire, Slow Food, Donna, GQ e la rivista tedesca ADAC. Nel 2011 esce il romanzo Ballata di un amore italiano e nel 2014  “Il caso Bramard”, entrambi editi da Feltrinelli. “Maestro Utrecht”, il suo ultimo libro, uscito nel 2016, è pubblicato da NN Editore.

 

Alessandro Baricco

Scrittore tra i più conosciuti e amati dai lettori italiani, Alessandro Baricco nasce a Torino dove conclude la formazione filosofica sotto l’egida di Gianni Vattimo con una tesi di Estetica e fonda nel 1994 la Scuola Holden di cui attualmente è preside. Appassionato di musica, si diploma in conservatorio e fa di essa, insieme alla letteratura, un motivo di ispirazione per la sua brillante attività di saggista e di narratore. Nel 1991 il suo romanzo, “Castelli di Rabbia”, non lascia indifferente critica e lettori, così come tutte le attività di questo autore.

Ha collaborato a trasmissioni radiofoniche e ha esordito in TV nel 1993. Quello stesso anno pubblica “Oceano Mare”, uno dei suoi romanzi più apprezzati, mentre il 1996 è l’anno di “Seta”, da cui sarà tratto un film per la regia di François Girard. La collaborazione con Rizzoli termina nel 2002, con la pubblicazione di “Senza Sangue”, cui precede “City” (1999), uno dei primissimi casi di lancio editoriale effettuato esclusivamente online. Nel 2004 comincia la collaborazione con l’editore Feltrinelli con cui pubblica “Omero, Iliade”, una riscrittura e reinterpretazione del poema omerico. Nel 2018 esce I Corpi, tetralogia che raccoglie “Emmaus” (2009), “Mr Gwyn” (2011), “Tre volte all’alba” (2012) e “La Sposa giovane” (2015) accompagnandoli con una nuova prefazione.

Giuseppe Ielasi

Ha iniziato a suonare la chitarra nel 1988 ma a partire dal 2007 si è dedicato a composizioni in studio per CD e records, teatro e cinema. Presto arriva anche il momento in cui abbandona la chitarra e oggi le sue esibizioni sono basate su diffusione multi-canale e ricomposizione di pezzi e frammenti preesistenti, per creare complesse opere sonore site-specific. Ha collaborato con la video artista austriaca Michaela Grill e presenta regolarmente performance e installazioni con Renato Rinaldi e Armin Linke.

 

Nicola Lagioia

Scrittore e direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino dal 2016, esordisce nel 2001, con il romanzo “Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi)”. Pubblica racconti in varie antologie, tra cui Patrie impure (2003), che ha curato assieme a Christian Raimo, Semi di fico d’India (2005), “Deandreide”, dedicata a Fabrizio De André (2006), “La storia siamo noi” (2008). Con il romanzo “Riportando tutto a casa” edito da Einaudi nel 2009, si aggiudica il premio Vittorini, il Premio Volponi, il Premio Viareggio 2010 per la narrativa. Nel 2015 vince il Premio Strega con il libro “La ferocia”, pubblicato sempre da Einaudi. Dal 2010 è uno dei conduttori di Pagina3, la rassegna quotidiana delle pagine culturali trasmessa da Rai Radio.

 

Valerio Spada

Fotografo di fama internazionale, le sue fotografie hanno fatto il giro del mondo, catturando l’attenzione di grandi testate giornalistiche e grandi centri d’esposizione. Reduce dal successo di “Gomorrah Girl”, pluripremiato fotolibro su un omicidio avvenuto a Napoli e un rimprovero sull’adolescenza, le possibilità, le scelte in terra di camorra, è impegnato, nei prossimi mesi del 2019, con mostre fotografiche a New York e Los Angeles.

 

pagina 47327\