08-10-2019 18:30
Luogo: Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, viale Pasubio 5

Programma e orari

_____________

Avvisi

Giovedì 10 e venerdì 11 ottobre la mostra sarà chiusa tutto il giorno.

Sabato 12, 19 e 26 ottobre la mostra è aperta dalle ore 14.00 alle ore 21.00.

Da martedì 15 ottobre a giovedì 17 ottobre la mostra resta chiusa.

Giovedì 21 ottobre la mostra è aperta dalle ore 10.00 alle ore 13.30

___________

Orari e ingresso mostra

Salvo avvisi pubblicati sul sito di Fondazione Feltrinelli, la mostra osserva i seguenti orari:
10.00 – 21.00
Dal LUNEDI’ al SABATO, in Sala polifunzionale, in Viale Pasubio 5 – Milano.

In caso di iniziative programmate negli spazi della Fondazione G. Feltrinelli, la mostra potrà essere visitata compatibilmente con le altre attività in corso

___________

Visita virtuale

Sarà possibile fruire di una visita virtuale al patrimonio documentale della Fondazione tramite visori in 3D, dalle ore 17.30 alle ore 21.30.

La registrazione prevede la consegna di un Qr Code per accedere alla Sala di lettura della Fondazione (V° piano)

___________

*gli orari e giorni indicati potrebbero subire variazioni: si prega di consultare settimanalmente il sito internet della Fondazione per un aggiornamento sulle eventuali modifiche.

In caso di iniziative programmate negli spazi della Fondazione G. Feltrinelli, la mostra potrà essere visitata compatibilmente con le altre attività in corso.

 


La mostra


Il progresso inconsapevole. Gli impatti sociali delle Rivoluzioni Industriali sarà in mostra da ottobre 2019 a giugno 2020, in Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

I cambiamenti prodotti dalla Quarta Rivoluzione Industriale hanno generato reazioni di entusiasmo o di apprensione: una combinazione di paure, mitizzazioni e incomprensioni sul nuovo scenario che si apre di fronte a noi. Trasformazioni radicali che coinvolgono i mercati del lavoro, gli stili di vita, le politiche e le dimensioni relazionali.

La mostra Il Progresso Inconsapevole ripercorre in dieci tappe gli snodi e i fenomeni più significativi delle quattro Rivoluzioni industriali per favorire uno sguardo critico sulle dimensioni e i cambiamenti del presente. Perché oggi è in gioco la possibilità di pensare un nuovo equilibrio di sistema in cui la qualità delle conquiste sociali e dell’inclusione siano in sinergia con uno sviluppo sostenibile a 360°. 

Il percorso espositivo ospita le collezioni della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, documenti provenienti dall’Archivio del Lavoro di Sesto San Giovanni e opere inedite di artisti di alcuni degli istituti d’arte di Milano, tra cui Claudia Bernardi, Oliviero Fiorenzi, Thelma Scott, Stefano Summo, Luming Zhang, coordinati dall’illustratrice e incisore Arianna Vairo.

Con il patrocinio di RAI

In collaborazione con Archivio del Lavoro RAI Teche

Curatore
Luca Mocarelli, Università degli Studi di Milano-Bicocca


Le mostre digitali 

 

Per esplorare le mostre della Fondazione, è disponibile un portale online per consultare le fonti del patrimonio archivistico e bibliografico esposte dal 2014 da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

 

 

La Fondazione ti consiglia
pagina 69375\