Gian Domenico Romagnosi

Filosofo

Gian Domenico Romagnosi è stato giurista e filosofo; di formazione illuministica, fu un fautore dell’unità italiana. Come giurista è considerato uno dei fondatori del diritto penale, mentre il suo contributo in qualità di filosofo fu principalmente nel campo della ‘filosofia civile’, ossia di una riflessione che studia l’uomo nella sua concreta evoluzione storico-sociale, unendo la dimensione morale a quella giuridicopolitica ed economica. Vissuto tra due secoli, Romagnosi indirizzò le sue opere alla riforma e all’organizzazione politica e sociale del secolo nuovo approfondendo la traduzione della dottrina in arte di governo e d’incivilimento. Tra le sue principali opere, si annoverano Genesi del diritto penale (1791), Introduzione allo studio del diritto pubblico universale (1805), Della condotta delle acque (1822-25); Della suprema economia dell’umano sapere (1828); Dell’indole e dei fattori dell’incivilimento (1832). Della vita degli stati (opera postuma, 1854).

Articoli di Gian Domenico Romagnosi